martedì 23 ottobre 2018

S.T.A.G.S. di M.A. Bennett | Recensione

Buongiorno booklovers!
Sembra proprio che questo mese con le letture non ci sono proprio e difatti anche l'ultimo romanzo che ho letto non è riuscito ad arrivare 4 stelle, na tristeza proprio...


S.T.A.G.S.
M.A. Bennett

Editore: Delacorte Press
Pagine: 304
Genere: Young Adult, Mystery


Alla St. Aidan Great School (o S.T.A.G.) le cose nuove - e le persone nuove - devono essere evitate. Sfortunatamente, Greer MacDonald è una studentessa con una borsa di studio ed è proprio una delle persona nuove. Si è appena trasferita alla S.T.A.G. e si trova ignorata e derisa dalla più ammirata cerchia di amici della scuola, i Medievali.
Quindi immagina la sorpresa di Greer quando questo stesso gruppo la invita a un ritiro esclusivo per il fine settimana nella tenuta privata dei genitori del loro leader non ufficiale, Henry de Warlencourt. È considerato un fine settimana di "caccia, tiro al bersaglio e pesca" e si dice che l'invitato che più impressionerà il gruppo avrà il privilegio di diventare un Medievale.
Tuttavia mentre il weekend inizia a prendere forma diventa evidente che al di là dei lussuosi ornamenti, dei vestiti stravaganti che la cameriera distende sul letto di Greer e le elaborate cene multiculturali che si tengono nella Sala Grande, ci sono dei predatori in agguato...





Scuola prestigiosa con un cerchia di persone snob che sembra più un circolo segreto e omicidi all'orizzonte? Ecco perchè S.T.A.G.S. sembrava una lettura perfetta per questo periodo, parola chiave sembrava...

L'idea di questo romanzo mi piaceva da impazzire perchè amo le storie ambientate in collegi\scuole privilegiate con gente ricca dalla puzza sotto il naso e la St. Aidan Great School aveva tutto ciò che cercavo però... Il problema principale sono stati proprio i Medievali, la cerchia più in della scuola capeggiata da Henry. Il nome non è messo a caso perchè una delle cose che contraddistingue loro e la S.T.A.G è l'assenza di cellulari. L'influenza dei Medievali è così forte che chiunque a scuola ha mollato il telefono per entrare nelle loro grazie, perfino la nostra protagonista Greer entrata da poco nella scuola. E già qui ho sorto il naso perchè in un'era dove siamo sempre connessi lo trovo un attimo surreale che TUTTI accettino di non usare il telefono perchè "i Medievali fanno così". Ovviamente il nome della cricca non è dovuto solo a questo ma anche ad altro non posso dire per il rischio spoiler.

Durante le vacanze Greer e altri due studenti vengono invitati nella tenuta di Henry per un weekend fatto di "blood sports" che consiste nell'andare a pesca, cacciare e sparare agli uccelli. A scuola i Medievali snobbano e derivano gli outsider, gente che non centra nulla con loro come ad esempio Greer, ammessa alla S.T.A.G. con una borsa di studio, ergo na poraccia. Ma io dico... Questi o ti deridono o non ti cagano di striscio e quando ti invitano a questo weekend esclusivo che ti ricordo è composto da "blood sports" non te le fai due ma pure tre domande? E quando una ragazza ti mette in guardia non ti fai pure quattro domande? No lei parte e va perchè alla fine tutti vogliono far parte dei Medievali...

I was monumentally stupid no to realiser sooner what was going on .
It's not as if I wasn't warned. I was, in very clear termns.

Quello che accade durante il weekend avrebbe dovuto caricare il lettore di tensione ma io non l'ho vista per niente così come non ho visto il terrore che doveva incutere questa storia, complice il fatto che l'inizio è un po lento e ci viene spiegato tutto sulla S.T.A.G. perchè è una scuola molo particolare con sport come il tennis e dove insegnano la storia della nascita della scuola e il suo fondatore, e vi assicuro che è tutto collegato.
Insomma non sono rimasta con il fiato sospeso, era chiarissimo da subito ciò che sarebbe successo e devo dire che nonostante il finale mi sia piaciuto tantissimo una cosa mi ha un po delusa...



Everyone wanted to be like the Medievals



E a voi piacciono i libri ambientati nelle scuole?

8 commenti:

  1. Ultimamente le letture che ti piacciono si contano sulle dita di una mano.. proprio una tristezza.
    Ma è una serie?! Comunque sta cosa di propinarci protagoniste sceme deve finire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il finale sembra aprire la possibilità a un seguito ma spero di no perchè per me è una storia che può funzionare benissimo da autoconclusiva

      Elimina
  2. Ma rispondere con un bel "ma anche no" all'invito?
    Insomma, un po' come nei film horror quando dicono "separiamoci!" - suvvia, ormai dovreste saperlo che non si fa! Logica vuole che se una cricca di bulli ti invita in un luogo remoto e isolato, tu prendi armi e bagagli e parti per il capo opposto del mondo.
    Ma dove sarebbe il trash altrimenti? xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh ma... TUTTI VOGLIONO ESSERE COME I MEDIEVALI!!!

      Elimina
  3. Quanti ti capisco sulle letture deludenti..ma spero con la Armentrout di risollevarmi!
    Comunque la trama m'ispirava davvero tanto, però mi fido della tua opinione e non credo lo leggerò...
    e poi basta con ste ragazze che sembrano "sceme"...non se ne può più!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la Armentrout è da un sacco che non la leggo!!!

      Elimina
  4. Jess, è tempo di passare al lato oscuro del romance trash xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma ho delle letture programmate e no voglio perdere tempooooo

      Elimina

Grazie per aver commentato! You make me sooo happy ♥