lunedì 10 ottobre 2016

Maestra di L.S. Hilton | Recensione

Buon lunedì lettori!
Che avete combinato nel fine settimana? Io sono andata a ballare e sono tornata distrutta, mi sento una super vecchietta inoltre i nuovi orari universitari mi distruggeranno, già lo so.
E dopo tutto ciò purtroppo vi comunico che la settimana inizia con una recensione davvero negativa...


Maestra
L.S. Hilton

Editore: Longanesi
Pagine: 406

Londra, giorno. Judith Rashleigh è una giovane e inappuntabile assistente presso una prestigiosa casa d’aste.
Londra, sera. Judith arrotonda il suo magro stipendio lavorando in un club esclusivo per soli uomini, lasciandosi educatamente adorare per la propria bellezza e fingendo di sorseggiare champagne.
Londra, notte. Judith può essere finalmente se stessa. E il sesso è il suo momento di abbandono. Libero, intenso, spregiudicato.
Judith è intelligente, colta, determinata e ambiziosa. Sa bene come mettersi in gioco e fino a che punto. Sa come vestirsi, come parlare, come recitare al cospetto dei potenti. Ha imparato a rispettare i ruoli, a fare la brava ragazza. Ma quando, dopo essere stata ingiustamente licenziata in tronco, Judith vede tutti i suoi sogni andare in frantumi, improvvisamente capisce come vanno le cose nella realtà. Non le rimane che rivolgersi a una sua vecchia amica. Un’amica che l’ha aiutata a camminare sempre a testa alta no¬nostante le avversità. Un’amica che l’ha sempre sostenuta nei momenti difficili. Un’amica che una brava ragazza come lei non dovrebbe avere: la rabbia.
Ed è proprio spinta dalla rabbia che Judith lotta per ottenere vendetta, usando ogni mezzo a disposizione: l’astuzia, il sesso e, quando necessario, anche l’omicidio.
Perché sono stati loro a iniziare… Ma sarà lei a mettere la parola fine. 



Questo romanzo non ha senso.
Dall'inizio alla fine. Non ha senso.
E' stato definito a metà tra un erotico e un thriller e si in effetti sono presenti entrambi i generi ma sembra di leggere due storie diverse in uno stesso libro. Pare quasi che la parte erotica e la parte thriller viaggino su binari diversi che si incrociano ogni tanto... E' stato anche paragonato a 50 sfumature, per cosa? Non lo so, forse perché c'è una misera e veloce scena BDSM? Almeno la storia della James ha un filo logico, ha un suo perchè. Questa no!

C'è Judith che viene licenziata ingiustamente e da qui parte la sua "vendetta" che poi non è neanche una vendetta perchè ciò che da inizio a tutto parte per caso, lo dice lei stessa.

Le conseguenze di quel tragico imprevisto mi avevano regalato momenti di inatteso piacere.
La prima vittima muore accidentalmente, gli altri no. Alcune morti sono calcolate e studiate altre sono random perchè la gente intralciava i suoi piani. Stessa cosa per il sesso. Anche quello random. Festini con conosciuti, tipi adescati a random. L'unica cosa che lega l'erotico al thriller è che quasi sempre Judith usa il sesso per arrivare ai suoi scopi ma tanto a lei gli piace quindi sai che sacrificio... Scene di sesso di cui peraltro non mi è piaciuto il modo in cui sono descritte, sembrano forzate, per fare un po di scandalo.
Questa protagonista avrebbe dovuto essere intelligente, scaltra, una femme fatale insomma. La realtà è che è una donna egoista fino al midollo, si è sognata una vita che purtroppo non ha raggiunto e quindi per ottenerla ha deciso di usare altre vie, vie che includono anche l'omicidio.
Mi sembrava incredibile, quante persone si possono ammazzare senza fare notizia.
Ecco appunto. Io ho perso il conto. Così come ho perso il conto dei tipi che ha scopato usato per trarne beneficio, durante la lettura facevo pure casino con i nomi di tutta sta gente! E poi c'è una scena in cui nel bel mezzo di un amplesso lei si eccita nel pensare a come ha ammazzato la sua precedente vittima. Questo cari miei è un campanello di allarme per dei problemi seri, anche una persona che non studia psicologia se ne accorgerebbe!
FRASE TOP: Qual'è la posa da selfie più adatta quando sei appena sfuggita a un'accusa di omicidio? Ah guarda non lo so, chiedilo ai Keating Five che sono esperti (perchè ogni motivo è buono per tirare fuori HTGAWM...)
E poi ci sono pagine e pagine e ancora pagine di descrizione riguardarti l'arte e i posti in cui Judith soggiorna. Un po di dettagli mi piacciono, fanno bene, ma così erano davvero troppi!

Quando ho finito il libro pensavo di essere in salvo, finalmente al sicuro! Invece scopro che c'è un'intervista all'autrice dove trovo questo...
Io come Elena Gilbert: NO NO NO I CAAAAAAAN'T

«Sei una ragazza piena di sorprese.»

Ci tengo a precisare che non ho mai dato una valutazione cosi bassa okay? Detto questo c'è qualche anima pia che ha apprezzato questo libro?

16 commenti:

  1. Oddio, ne avevamo già parlato ma scritto nero su bianco mi ha fatto venire i brividi addosso... sicuramente il film sarà super pubblicizzato, tanto quando la trama è scadente ma in compenso c'è morte e sesso trash gli ignoranti ci si buttano a capofitto.. che tristezza..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda hai detto giusto: CHE TRISTEZZA.

      Elimina
  2. meno male che ho dato retta al mio sesto senso e l'ho snobbato a priori. troppo rumore per nulla. Spero vivamente che il film non si faccia, c'è già abbastanza marcio al cinema!XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si insomma è stato tanto fumo e niente arrosto...

      Elimina
  3. Io l'ho iniziato, ma non l'ho finito perché non mi piaceva lo stile, però ho amiche che lo hanno letto e ne hanno decantato lodi su lodi. Mi sa che il mio pensiero è più in linea col tuo xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No vabbeh io voglio sapere per cosa sono queste lodi, ti prego. Neanche a me il suo stile mi ha fatto impazzire quindi non chiedermi perché l'ho finito. Mi sa che ero solo curiosa di vedere fin dove arrivava sta storia...

      Elimina
  4. Sono contenta di aver deciso di toglierlo dal mio prossimo ordine xD

    RispondiElimina
  5. Io avevo una mezza idea di dargli uno sguardo anche se non è proprio il mio genere e.. Wow, eliminato completamente. Sospettavo la cagata del secolo e la tua recensione lo conferma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continua su questa lunghezza d'onda e non leggerlo u.u

      Elimina
  6. Je, volevo leggerlo, davvero... ma non ne sono più tanto convinta >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non leggerlo, se ti fidi, non farlo u.u

      Elimina
  7. Caspita. Aveva incuriosito moltissimo anche me ma aspettavo le prime opinioni. Lieta di essere incappata nella tua che mette in guardia. facciamo che depenno va.

    RispondiElimina
  8. Ciao Jessica!!
    La tua recensione mi è piaciuta moltissimo!!
    È un libro che avevo subito scartato, e ora penso di aver fatto più che bene! I Protagonisti di questo tipo sono proprio quelli che più detesto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jasmine :)
      Io sono andata un po alla cieca con questo libro ma non mi aspettavo di trovare quello che ho letto >.<

      Elimina

Grazie per aver commentato! You make me sooo happy ♥