martedì 20 marzo 2018

Sick Fux di Tillie Cole | Recensione

Buongiorno booklovers!
Avete fatto cose interessanti nel weekend? Io sono andata a festeggiare il compleanno e mi sono divertita tantoooooo.
Passando a cose meno divertenti... La recensione di oggi è stata un po difficile da buttare giù perchè il libro in questione è stata una mazzata nello stomaco e non in senso positivo...


SICK FUX
TILLIE COLE

Editore: Selfpublishing
Pagine: 366
Genere: Dark Romance



Quando Ellis Earnshaw e Heathan James si sono conosciuti da bambini non avrebbero potuto essere più diversi. Ellis era sgargiante e bellissima - tutta capelli biondi, risate e sorrisi luminosi. Heathan era oscuro e pensieroso, ossessionato dal guardare le cose morire.
La coppia ha forgiato un'amicizia improbabile, unica e strana. Fino a quando non sono stati divisi dalla malata crudeltà degli altri, separati per anni, entrambi rinchiusi in un inferno continuo.
Undici anni dopo, Heathan è tornato per la sua ragazza. Di ritorno da un posto dal quale pensava non sarebbe mai uscito. Di ritorno per cercare vendetta nei confronti di coloro che hanno fatto loro dei torti.
Il tempo ha reso l'anima di Heathan più oscura, inquinata dall'odio e dalla sete di sangue.
Il tempo ha reso Ellis un guscio di se stessa, una bambina persa nella vastità del suo dolore.
Heathan trascina Ellis fuori dalla sua prigione mentale facendole rivivere chi era una volta e così facendo scenderanno nella tana del Bianconiglio.
Con la malizia nei loro cuori e la vendetta nelle loro vene, cercheranno coloro che li hanno feriti e distrutti.
Uno alla volta.
Ciascuno più mortale dell'ultimo.
Tick ​​Tock.





Con questo libro mi sono resa conto che anch'io ho dei limiti.
Già sapete che amo il dark romance, ma dentro a questo romanzo ho trovato delle cose troppo crude anche per me, sopratutto per i temi trattati che sono molto sensibili.
Avevo letto qualche recensione perciò sapevo a grandi linee cosa mi aspettava e ammetto che sapevo già che questo tema sarebbe stato difficile ma ho voluto provare.
Non mi aspettavo tutto quello che ho letto...
E' difficile parlarvi di questa storia senza fare spoiler, se proseguirete nella recensione capirete perchè per spiegarvi il tutto devo necessariamente parlarvene liberamente e secondo me ci sono casi in cui bisogna sapere a cosa si va incontro perchè a parer mio questa non è una storia per tutti...



🚨  DA QUI IN POI LA RECENSIONE DIVENTA SPOILER  🚨   


Non sono una che si sconvolge facilmente, adoro gli horror e di scene macabre e malate ne ho viste\lette in tutte le salse ma ci sono due cose che proprio non riesco a sopportare: una di queste è la pedofilia. Non mi definisco un'amante dei bambini (okay diciamo che mi piacciono finché se ne stanno là e non rompono alla sottoscritta) però ho sempre pensato che loro non si devono toccare, mai, in nessun modo.
Il tema è già forte di per sé, ma a rendere il tutto più pesante e rivoltante è come viene descritto quello che succede, il fatto che venga ripetuto fino allo sfinimento, come se potessi dimenticarmi gli stupri e gli abusi subiti dai nostri protagonisti, come se potessi dimenticarmi che Ellis è stata vinta a una partita a poker indetta da suo padre (devi morire malissimo) quando aveva 10 anni. Sono scene che mi hanno fatto rivoltare lo stomaco e fidatevi che se ve lo dico io vuol dire che è grave, in particolare c'è una scena in cui ho dovuto chiudere il kindle perchè mi stavo sentendo davvero male...
Anche quando passiamo all'età adulta ci viene continuamente ricordato degli abusi. Heathan era stato allontanato da Ellis e solo dopo 7 anni riesce a tornare da lei e a portarla via, dando inizio alla loro vendetta (LA PARTE MIGLIORE OVVIAMENTE).

Due parole vanno spese anche per i protagonisti ovviamente: Heathan già prima degli abusi non era tutto a posto, gli piaceva guadare gli animali morire, si eccitava con il sangue, figuriamoci cos'è diventato dopo i ripetuti stupri. Ellis invece mi ha fatto una tristezza assurda, intrappolata nella sua stessa mente. Gli stupri l'hanno fatta scomparire lasciandola in stato catatonico e quando Heathan "la fa tornare" non è Ellis, ma Dolly. Dolly era il nome che lui le aveva dato quando giocavano da bambini, era patita di Alice in Wonderland e viveva nel suo mondo di favole. La Dolly adulta è convinta che il mondo reale sia Wonderland, vuole aiutare Ellis a trovare la pace perchè sentire la sua voce nella testa che le chiede aiuto la rende triste. Ho sperato fino all'ultimo che una volta compiuta la vendetta Ellis sarebbe tornata indietro, perchè se lo meritava. Dopo tutto quello che gli hanno portato via meritava che la sua vita gli venisse restituita. Ma alcune menti sono troppo fragili e alla fine Ellis è libera si, ma scompare definitivamente e al suo posto rimane Dolly che adesso starà sicuramente in giro per il mondo a uccidere qualcuno in compagnia di White Rabbit, ossia Heathan...
Non voglio più sentirla piangere.
Voglio che Ellis sia libera e al sicuro.


We're just a couple of Sick Fucks!”


Letture del genere non sono per niente facili perciò se avete anche il minimo dubbio di non potercela fare stare lontani da questo romanzo.

4 commenti:

  1. Beh, c'è da dire che sicuramente l'autrice è riuscita nel suo intento Dark.

    RispondiElimina
  2. Tillie Cole mi ha conquistata con A thousand boy kisses ma credo che questo sia un libro così diverso che stenterei a riconoscere la Cole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A thousand boy kisses voglio assolutamente leggerlo!

      Elimina

Grazie per aver commentato! You make me sooo happy ♥