mercoledì 15 aprile 2015

Il tuo meraviglioso silenzio di Katja Millay | Recensione

Buongiorno lettori finalmente sono riuscita a scrivere la recensione di Il tuo meraviglioso silenzio, non vedevo l'ora di mettere per iscritto i miei pensieri su questo splendido libro che fra l'altro è il mio primo 5 stelle del 2015, meglio tardi che mai!



Il tuo meraviglioso silenzio
Katja Millay

Editore: Mondadori
Pagine: 462


Le sue dita non possono più correre sul pianoforte, il suo mondo pieno di note è diventato muto. Nastya era una promessa della musica, prima. Prima che tutto precipitasse, prima che la vita perdesse ogni significato. Da 452 giorni Nastya ha smesso di parlare, e il suo unico desiderio è tenere nascosto il motivo del suo silenzio. La storia di Josh non è un segreto: ha perso tragicamente i suoi cari, e solo nel recinto impenetrabile che ha costruito intorno a sé si sente al riparo dalla compassione degli altri e libero di dedicarsi in solitudine all'unica cosa che lo tiene in vita: intagliare il legno. Quando sembra non esserci più luce né speranza, Nastya e Josh si trovano e le sensazioni sopite esplodono dal corpo e dal cuore. Due lontananze si incontrano, cercando l'una nell'altra la forza per superare il passato e rinascere davvero.



Intenso. E' questa la prima parola che mi viene in mente se penso a questo libro. Un libro fantastico, con la sua storia così triste e al tempo stesso bellissima.

Nastya Kashnikov ha 17 anni e non parla. Lei stessa ha deciso di non parlare più in seguito a un evento che l'ha distrutta. Una parte di lei è morta e non potrà più riaverla indietro, solo che quella parte era tutto quello che aveva: era una promettente pianista e ora causa della sua mano sinistra non può più fare ciò che ama, ciò che era. Si trasferisce per allontanarsi dalla sua vecchia vita e nella nuova scuola fa in modo di tenere tutti a distanza vestendosi, o meglio svestendosi: tanto nero sugli occhi, tacchi alti, magliette aderenti, minigonne, tutto rigorosamente nero.
Non mi vesto così perchè mi piaccia come stile o perchè voglia farmi notare a tutti i costi. Il fatto è che la gene mi fissa a prescindere, e se si mette a fissarmi, perlomeno voglio essere io a scegliere il motivo.
Nella nuova scuola troviamo Josh Bennett, ama intagliare il legno, creare mobili e oggetti, la falegnameria è tutto quello che gli rimane perchè Josh è solo. Nasconde
il suo dolore nell'unica cosa che sa fare, nel suo hobby: il legno.
Gli sguardi di questi due ragazzi si incontrano a scuola, poco a poco si avvicinano l'uno all'altro e forse insieme potranno curare le loro ferite, il loro dolore...

La vita ha giocato degli scherzi davvero crudeli a questi ragazzi, la loro storia mi è entrata dentro in punta di piedi e si è insinuata nel mio cuore. Quella di Josh ci viene mostrata quasi subito per intera ed è una storia di grande sfortuna. Il passato di Nastya invece ci viene mostrato a piccoli pezzi e non riusciamo mai a capire fino in fondo questa ragazza perchè manca sempre qualcosa, quasi come un puzzle da ricostruire.

Josh è uno dei ragazzi più dolci che io abbia mai incontrato tra le pagine dei libri. E' umano e commette errori ma la dolcezza che riserva a Nastya è singolare e mi viene quasi da dire delicata perchè non so come descriverla.
Josh è la mia via di fuga. E' il mio nascondiglio.
E Nastya... L'ho amata fin da subito. Con il suo bisogno di tenere tutti lontani, di nascondersi dietro il suo silenzio, di correre fino a non sentire più nulla. Dietro la sua faccia da dura e i suoi comportamenti nasconde tutta la sua fragilità e le sue paure, nasconde la sua storia. Eppure quando è con Josh sembra dimenticarsene.
E' lui che bacia me. E quando lo fa, parte di me si perde. Ma è la parte malata, contorta, bacata e, in quell'istante, con le sue mani nei capelli e le sue labbra sulla bocca, posso fingere che non sia mai esistita.
L'autrice è riuscita a mettere su carta i pensieri più profondi dei protagonisti, pensieri che uniti alla loro storia sono riusciti a farmi venire gli occhi lucidi.
Non ho potuto non dare una valutazione estremamente positiva a questo romanzo, che è diventato uno dei miei preferiti.


Valutazione

7 commenti:

  1. "Intenso" è stato lo stesso aggettivo che è venuto in mente anche a me per descrivere questo romanzo... bellissimo, veramente! Josh e Nastya, avranno sempre un posto privilegiato nel mio cuore di lettrice <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già... Li ho amati, Josh poi... *.*

      Elimina
  2. Pensa che è stato il mio primo libro letto nel 2015 e anche per me è un 5 stelle! Meglio di così non potevo cominciare l'anno eheh :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che l'hai iniziato alla grande con questo libro! :)

      Elimina
  3. STesso voto stesso pensierooo... un libro memorabile scritto in modo Fantastico, rimarra indelebile nella mia memoria....ottima recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Martina. Si è davvero un libro la cui storia difficilmente si fa dimenticare...

      Elimina
  4. Ho adorato questo libro! Mi è piaciuto tantissimo ed è veramente una storia che merita

    RispondiElimina

Grazie per aver commentato! You make me sooo happy ♥