giovedì 5 marzo 2015

Opal di Jennifer L. Armentrout | Recensione


Buon pomeriggio lettori.
Finalmente si inizia a vedere un pò di sole! E io ne approfitto per uscire a fare un giretto con il cane, ma prima vi lascio la recensione di Opal, il terzo capitolo della serie Lux inoltre vi ricordo (anche se non penso ce ne sia bisognoche il mese scorso è uscito Origin, il quarto capitolo della serie e la casa editrice ha informato i lettori che a fine anno pubblicherà anche Opposition, il capitolo conclusivo. (già piango).


Titolo: Opal (Lux #3)
Autrice: Jennifer L. Armentrout
Editore: Giunti Y
Data di pubblicazione: 12 novembre 2014
Pagine: 384
Prezzo: 12,00 €

TRAMA
Daemon e Katy, Katy e Daemon... Ostacolato da tutti, represso, negato, il legame proibito tra la timida studentessa e il misterioso alieno è ogni giorno più potente, inscindibile e rischioso. Il dipartimento della difesa li teme e li spia in ogni momento, ma soprattutto tiene in pugno tutti coloro che amano. Nel disperato tentativo di combattere l'organizzazione segreta che studia e tortura gli ibridi, Katy diventa sempre più consapevole degli straordinari poteri che ha acquisito attraverso la connessione aliena con Daemon: non è più la ragazza ingenua e impacciata di qualche anno prima, ed è pronta a tutto pur di ottenere verità e giustizia. Ma riuscirà a proteggere la sua famiglia e quella di Daemon dalle oscure minacce che incombono su di loro? Quando anche gli amici più stretti si rivelano dei traditori, ogni certezza sembra svanire, ma Daemon e Katy non sono disposti a fermarsi: nemmeno se la lotta dovesse travolgere i loro mondi in modo devastante.

RECENSIONE
Dopo la lettura di Onyx è passato un bel po' di tempo e non appena ho aperto Opal è stato come ritrovare dei vecchi amici che non vedevo da un pò. Mi erano mancati i battibecchi fra Katy e Daemon, la vivacità di Dee e addirittura i fratelli Thompson (okay forse loro non mi erano mancati poi così tanto...)

In Opal è visibile il cambiamento di Katy. Come dice lei stessa non è più la ragazza che Daemon ha conosciuto. Per le persone che ama è disposta a fare cose a cui non aveva mai pensato.
Uno dei tanti motivi per cui adoro Katy è che lei non è stupida, non non è la classica donzella in pericolo che aspetta che siano gli altri a salvarla.

Va a casa e restaci.
Col cavolo che sarei andata a casa. Non erano mica gli anni Cinquanta. Non ero una ragazzina indifesa. Katy

E soprattutto, non fa sempre quello che Daemon gli dice di fare. Okay a volte farebbe meglio ad ascoltarlo (come in Onyx...) però mi piace che questa protagonista pensi di testa sua e non dipenda in tutto e per tutto da un ragazzo.
In questo capitolo la vediamo alle prese con il senso di colpa per quanto accaduto in Onyx, si sente quasi in dovere di dimostrare qualcosa a tutti gli altri e l'allontanamento di Dee non migliora le cose...

Chi ha letto Onyx sa che Dawson, il fratello gemello di Daemon e Dee è tornato, ma anche lui non è più lo stesso di prima. Ha solo un obiettivo ora: trovare la sua amata Beth e questo potrebbe mettere in pericolo tutti.
Una cosa che non mi aspettavo ma che mi è piaciuta molto è che si sia creato un rapporto tra Dawson e Katy. Il rapporto d'amicizia che è nato tra i due è solo accennato, non viene molto approfondito ma ha permesso a Dawson di aprirsi, di raccontare quello che gli è accaduto e di riavvicinarsi al fratello.

Il rapporto tra Katy e Daemon invece viene portato su un altro livello. Lui vuole fare le cose fatte per bene, fare delle cose normali come una cena, cinema. Entrambi sanno che non posso stare senza l'altro, farebbero di tutto l'uno per l'altra e l'Armentrout ci dimostra un'altra volta come Daemon possa essere dolce e romantico ma anche geloso, molto geloso.

Ogni volta che mi stringeva, sapevo che quello era il mio posto, lo era sempre stato. Katy

Ho trovato l'inizio del romanzo un tantino lento e alcuni passaggi mi sembravano un po' scontati, insomma gli leggevo e sapevo già cosa sarebbe successo, della serie “Haha! Lo sapevo!”. Gli ultimi capitoli invece... Gli ho divorati, perchè sapevo cosa dovevano fare i protagonisti e non riuscivo a staccarmi dalle pagine, dovevo vedere come andava a finire e... Il finale è uno di quelli che ti lascia con il fiato sospeso e gli occhi sbarrati.

«La strada per l'inferno è lastricata di buone intenzioni. Avremmo dovuto fargli il culo.» Katy
E con questo ho detto tutto.


Valutazione:

Fortuna che tra pochi giorni metterò le mani su Origin, devo assolutamente leggerlo! Voi cosa ne pensate di questa serie? Qualcuno l'ha già iniziata o terminata?

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato! You make me sooo happy ♥