lunedì 12 febbraio 2018

The Gravity of Us di Brittainy C. Cherry | Recensione

Buon lunedì lettori!
Posso felicemente spuntare un altro libro dalla mia TBR del 2018 perchè sono riuscita a leggere The Gravity of Us, che arriva l'8 marzo nelle nostre librerie con il titolo Hai bussato al mio cuore. Ora non mi resta che recuperare il secondo libro della serie (no non sono pazza, sono semplicemente tutti autoconclusivi) per poi buttarmi sugli altri suoi lavori.


THE GRAVITY OF US
BRITTAINY C. CHERRY

Editore: Selfpublishing
Pagine: 369
Genere: Contemporary Romance
Serie: Elements #4

    


Io e Graham Russell non eravamo fatti per stare insieme. Sono sempre stata una persona sensibile, lui invece è un pezzo di ghiaccio. Sognavo a occhi aperti mentre lui lottava con i suoi incubi. Io piangevo spesso, Graham sembrava non avere lacrime da versare. Ma nonostante le differenze, ci sono stati istanti in cui i nostri occhi si sono incontrati, in cui sembrava sapessimo tutto l’uno dell’altra. Istanti in cui le sue labbra hanno assaporato le mie paure e io ho respirato il suo dolore. Istanti in cui entrambi abbiamo creduto di sapere che cos’era il vero amore. Quegli istanti ci hanno illuso di poter avere un po’ di pace. Ma quando la realtà è tornata a scuoterci, siamo precipitati al suolo. Graham Russell non è in grado di amare e io non sono capace di insegnargli come si fa. Eppure, se avessi la possibilità di innamorarmi ancora, mi innamorerei di lui. Un’altra volta. Persino se fossimo destinati a precipitare di nuovo, distruggendoci.




Ogni volta che leggo un libro della Cherry mi perdo un pezzo di cuore per strada.
La lettura di The Gravity of Us è stata strana perchè sinceramente ho avuto un brutto presentimento fino al 50% perchè non riuscivo a essere coinvolta al 100%, poi qualcosa è cambiato e penso sia stato Graham...

E partiamo proprio da lui: realista, con le emozioni chiuse in un cassetto. Forse è anche per questo che all'inizio non riuscivo a farmelo piacere al del tutto, perchè è molto simile a me. Ma poi... Un giardino. Ecco cos'è successo...
Dall'altra parte abbiamo Lucy: l'esatto opposto di Graham: piena di vita, sempre con il sorriso stampato in faccia, piena di speranza. Lucy è una vera e propria luce in grado di illuminare una stanza e amo incontrare personaggi come lei perchè mi infondono un po di speranza nel genere umano...


Lei mostrava il suo cuore senza paura, mentre io tenevo il mio avvolto in catene d'acciaio nel profondo dell'anima.

La storia parla di amore. Quello puro, sincero. Quello che cresce piano piano...
La storia parla anche della famiglia: dell'amore di un padre verso una figlia, dell'amore di una sorella. 
Alcune scene mi hanno commosso perchè in sostanza in questo romanzo c'è quello che spero di trovare io un giorno: qualcuno che ti afferri quando stai cadendo così che l'impatto con il suolo sia meno doloroso. Perchè è inevitabile crollare qualche volta, la cosa importante è avere qualcuno vicino che non ti abbandoni, che resti al tuo fianco.
Perchè l'amore è anche questo: saper essere forti quando l'altro è fragile.


It seemed gravity had a way of pulling us closer.



Se non avete ancora letto nulla di questa autrice infilate il cappotto e andate subito nella libreria più vicina!

8 commenti:

Grazie per aver commentato! You make me sooo happy ♥