lunedì 21 dicembre 2015

La Boulevard di Isabel C. Alley | Recensione


Buon lunedì lettori.
Avete comprato i regali o siete alla disperata ricerca degli ultimi mancanti? Io per fortuna sono messa bene, mi manca solo il regalo alla mamma.
Oggi vi lascio il mio parere sulla mia ultima lettura e colgo l'occasione per ringraziare l'autrice che mi ha proposto il suo romanzo in cambio di una recensione del tutto sincera. 



La Boulevard
di Isabel C. Alley

Editore: Selfpublishing
Pagine: 140
Prezzo ebook: 2, 99 € 

Arianna è al settimo cielo. La sessione estiva degli esami universitari è terminata e davanti a lei si prospetta un mese fatto di sole, mare ed esperienze uniche vissute con gli amici.
Ma la felicità può nascondere un cupo destino. Ed è proprio dietro l’angolo di una strada che la morte stende il suo velo nero sulla vita di Arianna, interrompendo così un radioso futuro.
Cosa c’è dopo la morte? È una domanda che ogni essere umano si pone, prima o poi. Ed è questo ciò che scoprirà Arianna. Tra parchi pieni di anime, dipinti e terrazze panoramiche, basta poco per scatenare il caos nella beatitudine del Paradiso.
La Boulevard, un luogo dove un paio di occhi color ghiaccio e un sussurro sinistro possono cambiare da un momento all’altro la sorte di un’anima.
Se l’Aldilà fosse una lunga strada, percorribile sulla sella di una bicicletta?


RECENSIONE 

La trama di questo romanzo mi aveva colpita fin da subito soprattutto per la domanda posta nella trama "Cosa c'è dopo la morte?" non ce lo chiediamo tutti almeno una volta nella vita? Dal momento che questo è uno dei tanti argomenti che mi affascinano dare una possibilità a questa lettura mi sembrava d'obbligo!

Arianna ha finalmente terminato la sessione estiva d'esami all'università e non vede l'ora di partire per le vacanze con la sua famiglia e il suo ragazzo. Purtroppo però la ragazza non riuscirà a godersi l'estate perché un incidente la strapperà dal mondo dei vivi. Ma la morte non è la fine del suo viaggio perché Arianna si ritroverà a dover percorrere un lungo cammino nella Boulevard, il posto che accoglie le anime dei morti.
«La Boulevard è lunga, ma hai tutto il tempo per percorrerla.» 
Quando ho iniziato il romanzo non pensavo avrebbe preso la piega che ha effettivamente preso e devo dire che mi è piaciuta.
La Boulevard è il posto in cui finiscono le anime una volta che il loro cuore si ferma, è un posto pieno di spensieratezza, luce, in cui non esistono i sentimenti negativi o la violenza. E' organizzata attraverso settori e ogni anima viene assegnata a uno di essi che diventa la sua nuova casa, tuttavia si è completamente liberi di spostarsi tra i diversi settori e lo si può fare solo utilizzando la bicicletta perché è l'unico mezzo di trasporto esistente nella Boulevard. Questa idea mi è piaciuta moltissimo, la trovo una cosa nuova, fresca e (sarà perché amo questo mezzo) adorabile. Come mi è piaciuto anche il fatto che all'interno della Boulevard tutto sia senza prezzo, puoi entrare in un negozio, prendere quello che desideri e uscire felice. Questo perché essendoci solo sentimenti positivi nessuno sente il bisogno di rubare o sottrarre oggetti ad altre persone. 
Ma anche il Paradiso non è immune al caso e infatti qualcosa turba la quiete di questo posto pieno di pace... Questa parte mi è piaciuto molto soprattutto l'epilogo finale dove si fanno delle interessanti scoperte...
La Boulevard è il viaggio di Arianna, il percorso di un'anima e delle strade essa che sceglie... 


About the cover
Trovo  che la cover sia davvero carina, rispecchia molto la storia raccontata nel romanzo, inoltre i colori mi danno un senso di luce e calore uguali all'atmosfera che mi sono immaginata ci sia nella Boulevard.


Valutazione:
 Consistenza davvero niente male!

6 commenti:

  1. Un ottima alternativa al pianeta terra...come si suol dire passare a miglior vita! Molto carino non mi dispiacerebbe affatto leggerlo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una lettura che si legge in pochissimo tempo :)

      Elimina
  2. Anche a me manca un regalo e proprio quello a mia madre >.<
    Mi è piaciuta molto questa recensione e mi ispira la storia, ci farò un pensierino =)

    RispondiElimina
  3. Non saprei, non sono convinto. Gli manca quel qualcosa di particolare che mi attira, ho gusti troppo strani forse XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquillo, io la considero una bella cosa avere dei gusti strani :)

      Elimina

Grazie per aver commentato! You make me sooo happy ♥