giovedì 2 aprile 2015

Scrivimi ancora di Cecelia Ahern | Recensione


Buongiorno lettori e buon inizio aprile. Vorrei dire "finalmente sono iniziate le vacanze di Pasqua" ma molto probabilmente le passerò a studiare quindi non so quanto ci sarà di vacanza...
Oggi ho deciso di portare avanti le recensioni arretrate, infatti vi presento Scrivimi ancora, un romanzo davvero dolce che ho letto a febbraio dell'anno scorso. Ho optato per questo libro mica a caso, eh no... La settimana scorsa ho visto il film basato sul romanzo e prima di parlarvene ho pensato fosse meglio dare un'occhiata al libro.


Titolo: Scrivimi ancora
Autrice: Cecelia Ahern
Editore: Sonzogno
Data di pubblicazione: 2005
Pagine: 429
Prezzo: 9,90

TRAMA
Rosie e Alex sono due compagni di banco legati fin da piccoli da una fortissima amicizia che presto rivela i connotati di un amore negato, nascosto, rimandato. Quando le circostanze della vita li dividono, una fitta corrispondenza continua a mantenerli uniti per quasi cinquant'anni, in una danza di riavvicinamenti e apparenti distacchi, in una graduale presa di coscienza dei rispettivi sentimenti, ma sempre in controtempo, in uno sfiorarsi dei destini che non trova mai la strada maestra. Straordinario collage di lettere, e-mail, bigliettini, sms e cartoline, Scrivimi ancora è un romanzo delicato e indimenticabile che a ogni pagina commuove e fa sorridere al tempo stesso. Una storia sugli scherzi del destino e sulla forza del vero amore.

RECENSIONE
Alex e Rosie si conoscono da sempre, sono inseparabili. Due migliori amici con tanti progetti e sogni da realizzare.
Iniziamo a conoscere i due protagonisti attraverso i biglietti che si scambiano tra i banchi di scuola, attenti a non farsi beccare dalla maestra Nasona Casey. 
Gli seguiamo attraverso gli anni,
mentre crescono assieme alla loro amicizia, e forse cresce anche qualcos'altro...
Poi però accade l'inaspettato: sono costretti a dividersi. Il padre di Alex riceve un incarico in America e lui così è costretto a trasferirsi con la famiglia lasciando Rosie a Dublino. I due amici passano mesi a programmare l'arrivo di Rosie a Boston per raggiungere Alex e quando arriva il momento... Qualcosa va storto, qualcosa che cambia la vita di Rosie e di conseguenza anche quella di Alex.

Non mi ero mai imbattuta in un racconto epistolare e l'ho trovato geniale.
Mi è piaciuto un sacco seguire la vita di questi due ragazzi non attraverso un normale racconto, ma bensì attraverso sms, mail, conversazioni in chat, cartoline, lettere, biglietti d'auguri. Insomma Alex e Rosie si mantengono in contatto per tutta la vita attraverso svariati modi. Inoltre la scrittrice non ci mostra solo la corrispondenza tra i due protagonisti ma anche quella tra Rosie e la sue fedele confidente e amica Ruby. Attraverso la corrispondenza vediamo anche crescere Katie, la figlia di Rosie, che racconta la sua vita e la sua amicizia con Toby.

E' un romanzo che parla di una forte amicizia, di amore e... Degli scherzi del destino che mette sempre i bastoni tra le ruote ai nostri protagonisti.
Una storia piena di sentimenti che è riuscita, inaspettatamente, a fare breccia nel mio piccolo cuoricino; una storia che dopo l'ultima pagina mia ha lasciato un sorriso sul viso.

Perché smettiamo di credere in noi stessi? Perché permettiamo che le nostre vite siano dominate dagli eventi, dalle persone e da qualunque altro fattore tranne che dai nostri sogni?”

Valutazione:

Qualcuno di voi ha letto questo libro? Come lo avete trovato?

2 commenti:

  1. Non amo questo genere, ma "Scrivimi ancora" l'ho letto e l'ho trovato proprio carino! ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho trovato davvero dolce, ammetto che mi esasperavo un pò quando Rosie e Alex non riuscivano a ricongiungersi...

      Elimina

Grazie per aver commentato! You make me sooo happy ♥