ULTIME RECENSIONI

giovedì 18 febbraio 2016

📝Recensione Laggiù mi hanno detto che c'è il sole di Gayle Forman

Buon giovedì lettori!
Ieri ho dato l'ultimo esame della sessione invernale (PREGHIAMO TUTTI INSIEME PER LA SOTTOSCRITTA) e ho deciso di prendermi una pausa fino a domenica. Da lunedì inizia il secondo semestre e visto che mi sono iscritta a un postapello torno a studiare, in un'altra vita giuro che non mi iscriverò all'università! Ad ogni modo il libro che vi mostro oggi mi è piaciuto ma non come avrei voluto...


LAGGIÚ MI HANNO DETTO CHE C'É IL SOLE
di Gayle Forman

Editore: Mondadori 
Pagine: 283
Prezzo: 18,00 

Mi rincresce informarvi che mi sono tolta la vita. Era una decisione che meditavo da tempo e di cui mi assumo tutta la responsabilità. So che vi addolorerà, e mi dispiace tanto per questo, ma dovevo porre termine alla mia sofferenza. Voi non c'entrate niente, è stata una mia scelta. Voi non avete nessuna colpa.

Questa è la lettera che Cody riceve il giorno in cui Meg, la migliore amica di sempre, si toglie la vita bevendo una bottiglia di candeggina in una squallida stanza di un motel. Cresciute insieme, Meg e Cody erano inseparabili, non esistevano segreti tra loro, o almeno questo era quello che pensava Cody. Quando però va a recuperare le cose dell'amica nella città dove un anno prima si era trasferita per andare al college, scopre che c'è tutta una parte della vita di Meg da cui lei era stata esclusa: i coinquilini, gli amici del college e Ben. Il ragazzo con la chitarra, un sorriso strafottente e tanti, troppi lati oscuri. E poi c'è un file criptato sul computer dell'amica che una volta aperto sconvolgerà Cody: all'improvviso tutto quello che credeva di sapere su Meg sembrerà non avere più senso.


RECENSIONE

E' ufficiale. Ho un problema serio con i libri che trattano il tema del suicidio. L'anno scorso c'è stato il boom di romanzi su questo argomento, ho letto Il mio cuore e altri buchi neri e il tanto amato Raccontami di un giorno perfetto ma il risultato è sempre lo stesso: non mi hanno lasciato quasi nulla. E' brutto da dire perchè quello del suicidio è un tema importante ma è così. Con Laggiù mi hanno detto che c'è il sole è stato diverso, ma non più di tanto... 

Cody e Meg sono migliore amiche ma dopo il suicidio di quest'ultima Cody inizia a chiedersi se conoscesse davvero la sua amica del cuore, avrebbe dovuto accorgersi che qualcosa non andava in Meg... Ma la distanza tra le due ragazze ha fatto del suo e infatti quando Cody va a recuperare gli oggetti di Meg rimasti al college scopre cose che non sapeva, cose che le amiche del cuore si racconterebbero.
«Non si conoscono mai le persone, vero?»
Quello che è scaturito dal pc di Meg mi ha ricordato un pò Il mio cuore e altri buchi neri, infatti anche in questo libro si parla di un gruppo che aiuta chi vuole suicidarsi, ma i meccanismi dei due gruppi sono diversi così come lo è un'altra cosa che però non posso rivelare (non voglio fare spoiler).

La parte romance non mi ha entusiasmato molto. Per arrivare alla verità sulla morte dell'amica infatti Cody entra in contatto con Ben, un ragazzo che Meg aveva conosciuto. Non ho capito bene il senso di questa relazione, insomma a mio parere non era un elemento fondamentale, se ne sarebbe potuto fare a meno.
L'altra pecca è che la storia ha iniziato a prendermi solo verso la fine, quando i tasselli del puzzle sono andati al loro posto, un vero peccato perchè il finale mi è piaciuto, la spiegazione del gesto di Meg mi è piaciuta perchè è reale, è qualcosa che può capitare a tutti.
Nonostante ciò ho apprezzato molto il messaggio che vuole trasmettere questo romanzo: capita a tutti di avere dei periodi bui per niente felici, l'importante è non lasciarsi trascinare nell'oscurità, avere il coraggio di chiedere aiuto quando ci si rende conto che la situazione non è più gestibile da soli. E' questa la cosa importante. Non abbiate paura di chiedere aiuto perchè è questo che a volte fa la differenza.
Menzione d'onore per la nota dell'autrice, forse mi ha lasciato qualcosa in più quel discorso che non la storia in sè...
La vita può essere dura, bellissima e incasinata ma, si spera, anche lunga! Abbastanza per scoprire quanto sia imprevedibile...
Consistenza niente male!

Qualcuno ha letto questo libro? Cosa ne pensate?

4 commenti:

  1. Io concordo con tutto ciò che hai scritto. ò.ò
    Il romanzo, nonostante abbia dato tre stelline quando l'ho letto, non mi ha lasciato molto e molte cose le ho trovate forzate (parte romance). La nota è più convincente della storia. :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, fa piacere sapere che c'è qualcuno che la pensa come me :)

      Elimina
  2. Ho letto pochissime recensioni su questo romanzo però mi fido del tuo giudizio. Non capisco perché inserire la parte romance perché da come dici si poteva sorvolare e magari si tende a spostare l'attenzione sull'amore tra i due più sullo scopo del romanzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è tanto il spostare l'attenzione è solo che a mio parere la storia filava anche senza la parte romantica...

      Elimina

Grazie per aver commentato! You make me sooo happy ♥