ULTIME RECENSIONI

giovedì 2 luglio 2015

📝Recensione L'estate dei segreti perduti di E. Lockhart.

Buongiorno lettori.
Oggi ho qui per voi una recensione tutta estiva! Dal titolo alla cover e passando per la trama, tutto di questo libro urla "ESTATE!" Purtroppo però non è stata una lettura entusiasmante come pensavo. 
Vi è mai capitato di leggere un libro e non riuscire a capire bene cosa ne pensate una volta finito? Perchè io mi sono sentita esattamente così con L'estate dei segreti perduti...


L'estate dei segreti perduti 
di E. Lockhart 
Editore: DeAgostini 
Pagine: 316 
Prezzo: 14,90 € 
Data di pubblicazione: 24 giugno 2014 

Da sempre la famiglia Sinclair si riunisce per le vacanze estive a Beechwood, una piccola isola privata al largo delle coste del Massachusetts. I Sinclair sono belli, ricchi, potenti, spensierati. E Cady Sinclair, l’erede dell’isola, del patrimonio e di tutte le speranze, non fa eccezione. Ma l’estate in cui la ragazzina compie quindici anni le cose cambiano. Cady si innamora del ragazzo sbagliato, l’unico che la sua famiglia non potrebbe mai accettare, e ha un incidente. Un incidente di cui crede di sapere tutto, ma di cui in realtà non sa niente. Finché, due anni dopo, torna sull’isola e scopre che nulla è come sembra nella bellissima famiglia Sinclair. E che, a volte, ci sono segreti che sarebbe meglio non rivelare mai. Da una delle autrici young adult più acclamate dalla stampa americana, già finalista al National Book Award, un romanzo in cui amore e suspense si mescolano alla perfezione. Una storia che non vi lascerà più.

RECENSIONE

Benvenuti nella spendida famiglia Sinclair...

Cadence è una Sinclair.
I ricchi, belli, biondi e facoltosi Sinclair.
E come tutti i Sinclair passa l'estate a Beechwood Islad, l'isola privata del nonno che un giorno sarà sua in quanto nipote primogenita.
Sull'isola passa il tempo con i cugini Mirren e Johnny e con Gat, il nipote del nuovo compagno della zia, nonché amico di Johnny (lo so, anche a me inizialmente mi sembrava di stare in Beautiful...). Sono ragazzi e come tali si divertono: fanno il bagno, mangiano marshmallow attorno al falò, prendono il sole...
Loro sono i Bugiardi.
Scrissi i nostri nomi sulla sabbia.Cadence, Mirren, Johnny, GatGat, Johnny, Mirren, Cadence.Questo fu l'inizio della nostra storia. Cady

L'estate numero 15 però Cady ha un incidente e la sua memoria viene compromessa. Da quel momento soffre di forti emicrania, non riesce a stare al passo con la scuola e perde un anno.
Due anni dopo torna a Beechoowd Island ed è decisa a ricostruire quell'estate di cui non ricorda nulla...
Poco a poco iniziare a ricordare e quello che scopre le fa capire che la loro non è poi una famiglia tanto felice e splendida...


Beechwood Island è davvero un mondo a parte. Una volta sull'isola, il resto dell'universo appare come una vera illusione. Cady




Mi sento un po' un pesce fuor d'acqua parlando di questo libro, so che è piaciuto a molti e ha vinto il Goodreads Choice 2014 nella categoria Young Adult Fiction! Insomma mica cosa da poco. A essere onesta però mi ha lasciato un po' basita.
La storia mi è piaciuta si, ma l'inizio l'ho trovato lento e a tratti noioso, l'ho salvato da una valutazione negativa solo per la parte finale del libro, quando tutti i tasselli vanno al suo posto e anche tu lettore comprendi cos'è successo e qual'è la verità. Finale a parte il resto mi ha lasciata un po' indifferente.
Mi è dispiaciuto molto perchè... La storia non è affatto male e il colpo di scena non manca, semplicemente mi ha lasciato un po'... A dire il vero non lo so, confusa? Non capisco bene cosa provo nei confronti di questo libro... 


Valutazione:

Consiglio comunque la lettura a chiunque sia in cerca di una bella storia con un colpo di scena e con una famiglia... Beh, con una classica famiglia ricca...

8 commenti:

  1. Ciao Jessica! L'estate dei segreti perduti è uno di quei libri che o ami alla follia oppure non sai come valutare. Non è adatto a tutti i lettori perché è una lettura molto particolare, perciò ti capisco. Personalmente, l'ho amato ed è uno dei miei libri preferiti. Ho apprezzato soprattutto la sua unicità e l'ho letto nel periodo giusto anche, perciò mi è piaciuta anche la sua lentezza. Comunque ti capisco benissimo se non ti è piaciuto, è un libro molto "strano". A presto!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona, anch'io avevo pensato anche al fattore del momento giusto...
      Però insomma alla fine sono reduce da un periodo di belle letture, prima o poi una lettura un pò sottotono dovevo aspettarmela...

      Elimina
  2. La trama mi incuriosiva ma dopo la tua recensione non sono più tanto convinta di volerlo leggere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me dovresti provare a dargli una possibilità, insomma alla fine è una bella storia...

      Elimina
  3. Risposte
    1. Uh, poi voglio assolutamente sapere cosa ne pensi Ilenia :)

      Elimina
  4. Anche a me questo libro ha lasciato un po' perplessa xD Da un lato mi è piaciuto, ma dall'altro mi ha confusa e il finale non l'ho apprezzato moltissimo. Forse l'ho letto semplicemente in un momento sbagliato, sono però curiosa di leggere altri lavori di Lockhart!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si anch'io penso di averlo letto in un momento sbagliato però non è detto che non leggerò altri lavori di questa autrice :)

      Elimina

Grazie per aver commentato! You make me sooo happy ♥